Informazioni per Chievo-Torino

Venerdì, 28 settembre 2018
Informazioni per Chievo-Torino
La partita Chievo-Torino inizierà alle ore 15.00 e l'apertura degli accessi allo stadio è prevista per le ore 13.45. Sarà possibile l’acquisto del biglietto anche il giorno della gara presso la biglietteria (container) adiacente il Parcheggio A ai seguenti orari: (9.30-15.30). Si raccomanda agli spettatori ospiti di arrivare con congruo anticipo per evitare possibili code agli ingressi e per trovare parcheggio che potrebbe non essere reperibile nelle immediate vicinanze. Per l’acquisto online o per avere qualsiasi info riguardo la vendita dei biglietti consultare il seguente link: http://www.chievoverona.it/it/biglietti/next-match
 
PERCORSI E PARCHEGGI
Per gli spettatori ospiti che intendessero arrivare allo stadio con mezzi propri, consiglio l'uso dell'autostrada, uscita Verona Nord, ed imbocco della tangenziale con direzione stadio (si riporta sotto la mappa indicante la posizione dello stadio rispetto alle grandi vie di comunicazione).
Attiguo allo stadio c'è un parcheggio denominato parcheggio A (uscita Parcheggio A) il cui piazzale funge da parcheggio per gli spettatori ospiti solitamente ed in base all’affluenza della gara potrebbe essere destinato agli autobus e/o alle auto. In alternativa nei pressi vi è il parcheggio B che è parcheggio libero. 
Si consiglia di non lasciare oggetti di valore in vista nelle auto e/o simboli politici o di simpatia sportiva per evitare furti e danneggiamenti che talvolta si verificano nelle auto parcheggiate nei pressi dello stadio.
Si informano gli spettatori che l’area del parcheggio A, dedicato agli ospiti, è in comunicazione diretta col settore dedicato. Il transito verso il settore ospiti sarà precluso a chi non possiede biglietti dei settori ospiti cioè curva sud superiore.
Anche chi ha acquistato online il tagliando del settore ospiti (CURVA SUD SUPERIORE) attraverso il sito www.ticketone.it  deve arrivare allo stadio con la stampa obbligatoria del biglietto, il documento d’identità e potrà dirigersi al prefiltraggio per dirigersi poi ai cancelli d’ingresso. Aderendo al nuovo protocollo del 4 agosto 2017 non sarà necessario per i sostenitori la tessera del tifoso per l’acquisto dei tagliandi.
Si consiglia, specialmente chi ha difficoltà di deambulazione e volesse entrare nel settore dedicato ai disabili, di parcheggiare nella parte est del piazzale dello stadio e non nella zona dei parcheggi ad ovest. Per poter entrare nel settore disabili occorre essersi accreditati preventivamente presso la società ChievoVerona (posto spesso esaurito). 
La stazione di Verona Porta Nuova dista dallo stadio circa 1,5 km percorribili a piedi o con i mezzi pubblici che hanno la loro partenza nei pressi della stazione.
Dall’aeroporto Catullo di Villafranca di Verona con Aerobus si può comodamente arrivare alla stazione ferroviaria di Porta Nuova a 1,5 km dallo stadio. 
 
ACCESSO ALLO STADIO
L’accesso al settore ospiti è consentito dal cancello 18 transitando attraverso il parcheggio del parcheggio A ed i giardini attigui. 
A Verona i controlli sulla corrispondenza dei nomi sul titolo e documento sono molto severi e se si è effettuato il cambio nominativo si deve avere con sé la stampa del cambio effettuato.
È auspicabile avvisare, se in vostra possibilità, i vostri sostenitori, di arrivare con un buon anticipo per evitare possibili code in uscita in autostrada e agli ingressi dello stadio. Di seguito si riporta la pianta schematica dello stadio con gli accessi ed i settori. 
 
DAL REGOLAMENTO
Non si possono introdurre allo stadio bottigliette di nessun tipo ne animali da compagnia di nessuna taglia. Possono accedere le bandiere con asta lunga fino ad un massimo di 1,5 mt, di diametro non superiore ai 2 cm, di plastica leggera, cave all'interno e flessibili e contenenti esclusivamente i colori sociali ed eventuali scritte riconducibili esclusivamente alla squadra. 
Inoltre, si ricordano le raccomandazioni di non introdurre all’interno dell’impianto sportivo alcuno strumento acustico  teso alla diffusione del suono (es. megafoni), fumogeni o fuochi pirotecnici, petardi e oggetti esplodenti similari (per i quali si rammenta che è sanzionabile penalmente anche la sola detenzione all’esterno dello stadio) oltreché di non effettuare cori né proferire offese di tipo razzistico, non tenere atteggiamenti violenti, ingiuriosi od offensivi, che discriminino in senso razziale, etnico od in ambito religioso gli altri spettatori presenti nell’impianto sportivo o gli atleti/giudici di gara; inoltre chi produca danneggiamenti a quest’ultimo, ponga in atto comportamenti pericolosi per la sicurezza degli altri spettatori sarà allontanato dallo stadio.
Si ricorda agli spettatori, che è possibile l’ingresso con striscioni previa autorizzazione da parte delle autorità competenti: sul sito ufficiale della società (www.chievoverona.it) vi è la possibilità di visionare l’apposita procedura e di scaricare la documentazione necessaria.
Molto severi i controlli sugli striscioni che non vengono fatti accedere se non autorizzati come da procedura. Si rammenta come, per fatti violenti, anche se commessi al di fuori dell’impianto sportivo, da parte della tifoseria, sarà riconosciuta colpevole la società sportiva, con sanzioni che prevedono anche  la squalifica del campo di gioco.